venerdì 27 giugno 2014

Ho fatto VOLARE un uomo!

Lezione del 26 giugno 2014 presso Dojo Shin-Ai a Torino.

Fotografia: il COLOSSEO fotografato il 9 febbraio 2014. Nell'Aikido se usi la forza sei come il famoso Colosseo: possente, statico, senza "leggerezza". 
E così mi chiedono perchè praticare un'arte marziale come l'Aikido, a me, che ho iniziato a 40 anni, sono alto e fatico come un pazzo a cadere e sono rigido come un bastone e fatico come un pazzo a rotolare e tutte le volte che ho fatto a botte me le sono prese e nemmeno penso di fare a botte.
Ieri sera il Maestro ha fatto una lezione diversa dal solito: ci ha fatto praticare le tecniche, MA, con il Jo'!!!
martial_art_gears_kama_jo_bo_kama_tanto_33_45732.jpg (1520×820)
In parole semplici bisogna manovrare un altro essere umano con la PUNTA DEL BASTONE perchè il Jò è efficace quando colpisce con la punta non tirandolo addosso come una clava per intenderci ... e come verrebbe spontaneo fare a me, rozzone come sono!
SECONDO problema: non usare la forza! Non posso pensare di usare la punta del Jo' per scaraventare dall'altra parte della palestra un uomo che pesa 60-70 o 90 kg!!!! Non funziona così, il Jo' si romperebbe e io dovrei essere forte come Hulk, ma quei mostri verdi esistono solo nei film!
Fotografia: la cupola in pietra più bella che abbia mai visto. E' il Pantheon (9 febbraio 2014)! Possente edificio, costruito da uomini antichi capaci di rendere il micidiale peso della cupola di pietra, "leggero agli occhi". Ecco l'Aikido, senza l'uso della forza, è un po 'come la cupola del Pantheon ... 
Sapete come fate ad accorgervi che il movimento è giusto? ... non proprio proprio come quello del Maestro, ma qualcosa di molto simile? E' semplice: ero incredulo. Ora ve lo dico.
All'inizio è ovvio che si usa la forza per far cadere l'avversario e il Maestro con aria quasi truce fa segno di no con la testa e dice"hai usato la forza" quasi come un'accusa!!!! Caduta dopo caduta è come se cercassi la posizione giusta per tentativi e ad un certo punto si allinea tutto! Il tuo peso è esattamente in asse al Jo' che è esattamente ancorato al corpo dell'avversario e basta fare un passo in avanti per trasmettere tutto quanto all'altro ... senza telefonini ... e via il miracolo!! Non è la solita caduta: vedere un ragazzone alto 1,80 robusto che potrebbe suonarmele e menarmi come vuole, letteralmente VOLARE per tutta la lunghezza della palestra e cadere in capriola per rialzarsi e correre verso di me come per dire ... DAI DAI VELOCE RIFALLO ... devo ammettere è valso tutti gli allenamenti passati!

Forse non ho risposto alla domanda del perchè praticare Aikido, ma ci arriveremo con calma.

Dal Dojo SHIN-AI è tutto ... se non è per me, VA BENE. Luigi Bacco allievo praticante.


Nessun commento:

Posta un commento