domenica 31 maggio 2015

Distanza di SICUREZZA

Avete un problema sul lavoro? C'è una persona, un collega , un parente, che vi dà in qualche maniera fastidio? Avete paura di che accada qualcosa di tremendo nella vostra vita come perdere il lavoro o il/la proprio/a partner?
A quale distanza devo pormi dal problema o dalla persona o dalla cosa che mi infastidisce, per ripristinare la sensazione di sicurezza?

LEZIONE DEL 21 MAGGIO 2015 - Dojo SHIN-AI (TO)

Esiste una tecnica che si chiama KOKYUNAGE: essa consiste nel lasciare il braccio all'avversario, cambiare guardia velocemente, in modo che il braccio aderisca al proprio corpo. A questo punto è sufficiente iniziare la torsione del corpo che grazie all'ADERENZA trasmetterà tutto il peso all'avversario che verrà lanciato in una splendida caduta ...
Quando cerco di eseguire questa tecnica (per me molto difficile) il Maestro mi grida in continuazione: TIENI IL BRACCIO ATTACCATO AL CORPO!!!! Altrimenti non potrai sentire il suo peso, non potrai accorgerti del momento opportuno per iniziare la rotazione, non riuscirai a trovare la LINEA che porterà tutti quanti in salvo senza intoppi, scongiurando l'attacco e cadendo senza incidenti!

Avrei voluto fotografare la COCCINELLA ancora due centimetri più da vicino, in modo da mettere in evidenza quell’incredibile guscio colorato! Sembrava smaltato, vendibile nelle migliori gioiellerie come gioiello con finiture di pregio.
Ma l’obiettivo della macchina fotografica dev’essere apparso nel cielo della coccinella come qualcosa di veramente titanico e mostruoso: il piccolo insetto, dopo un balzo improvviso all’indietro ha fatto un movimento, forse quasi un verso, come per dire “ma tu sei completamente pazzo???” ... ed è volata via nonostante la mia preghiera di concedermi ancora una fotografia …




























Quindi, qualunque sia il vostro PROBLEMA, dovrete riuscire ad ELIMINARE LA DISTANZA!!! Dovrete  andare proprio là vicino, vicino, vicino, il più VICINO possibile (aderente) perchè soltanto facendo così capirete da soli, la consistenza, il peso e capirete anche immediatamente come dovrete MUOVERVI (torsione) per trovare la LINEA che scioglierà il nodo e il quieto vivere tornerà tra tutte le parti.
Ecco anche questo accade praticando l'AIKIDO.

Dal Dojo SHIN-AI è tutto ... se non è per me, VA BENE. Luigi Bacco allievo praticante.


Nessun commento:

Posta un commento